Se da oltre 40 anni la Golf è la vettura più venduta di un brand importante come Volkswagen un motivo ci sarà. È unica nel suo genere: si guida in modo impeccabile, è perfetta per la città e divertente per i viaggi. Ed ha un design assolutamente unico.

L’evoluzione continua. La nuova Volkswagen Golf è stata ridisegnata per essere ancora più accattivante. Nella zona anteriore si evidenzia l’insieme composto da calandra e gruppi ottici, che rende ancor più fine il modello originale sotto il profilo stilistico.

Il listello cromato inferiore della calandra si sviluppa a sinistra e a destra come elemento cromato (GTI: cromo/rosso) e confluisce come luce diurna a LED nei gruppi ottici full LED; sulla nuova Golf i gruppi ottici a LED di serie o a richiesta, in base all’allestimento, sostituiscono i fari allo xeno. Le prese d’aria, anch’esse ridisegnate e inserite nella parte inferiore del paraurti, accentuano più che mai la larghezza della vettura.

La griglia di protezione della calandra presenta un motivo lamellato, nei modelli GTI e GTD, così come nelle Alltrack, il motivo è a nido d’ape.

Anche la zona posteriore presenta un aspetto più carismatico: tutte le Golf e le Golf Variant saranno d’ora in poi dotate di gruppi ottici posteriori interamente a LED.

La Golf Variant è tradizionalmente uno dei modelli più versatili della gamma Golf. Una particolarità è rappresentata dal nuovo paraurti posteriore, che fa apparire la Golf Variant ancora più slanciata ed elegante. La Golf GTI è invece riconoscibile per la leggendaria linea rossa sulla calandra: un tratto distintivo che diventa oggi ancora più caratteristico. A questo riguardo, sia l’elemento trasversale nella calandra sia le piccole alette laterali nei doppi proiettori a LED, di serie sui modelli GT, sono realizzati in colore rosso e cromo. Sulla Golf GTD e GTD Variant, le alette e gli elementi trasversali sono completamente cromati.

Anche gli interni presentano svariate novità. Lepiù salienti non sono tuttavia rappresentate dalle pur nuove modanature decorative su porte, plancia e consolle centrale, né dai nuovi rivestimenti dei sedili. Ciò che colpisce è piuttosto la digitalizzazione dei sistemi di visualizzazione e comando, applicata a numerosi ambiti funzionali, che rende la nuova Golf una delle vetture più evolute della sua categoria. Fulcro di questa nuova concezione sono l’Active Info Display e il nuovo sistema di infotainment con comandi gestuali. La Golf è dunque la prima auto compatta al mondo con comandi gestuali.

Ecco le motorizzazioni disponibili in Italia, con prezzi a partire da 20.150 Euro.

Benzina
1.0 TSI 85 CV BMT man. 5 marce
1.0 TSI 110 CV BMT man. 6 marce / DSG 7 marce
1.4 TSI 125 CV BMT man. 6 marce / DSG 7 marce
1.5 TSI 150 CV BMT Evo ACT man. 6 marce / DSG 7 marce

Diesel
1.6 TDI 90 CV BMT man. 5 marce
1.6 TDI 115 CV BMT man. 5 marce / DSG 7 marce 150 CV BMT man. 6 marce / DSG 7 marce
2.0 TDI 150 CV BMT man. 6 marce / DSG 7 marce

GTD
184 CV BMT man. 6 marce / DSG 7 marce 1.4 TGI 110 CV BM man. 6 marce / DSG 7 marce

METANO
1.4 TGI 110 CV BM man. 6 marce / DSG 7 marce

 

Commenti

commenti