È pronta ad illuminare con la sua presenza il prossimo Salone dell’Auto di Ginevra. La Ferrari 812 Superfast è la nuova gemma di Maranello, erede della grande famiglia di V12, celebra i 70 anni dell’azienda creata da Enzo Ferrari, che proprio su questo tipo di motore ha creato la sua fortuna.

Il Centro Stile Ferrari, una pensato la 812 Superfast per ridefinire il codice di lettura delle V12 anteriori Ferrari, mettendo in evidenza con forme e proporzioni molto sportive il senso di sportività della vettura.
Partendo dalla silhouette, si nota la connotazione da fastback: una 2 volumi dalla coda sostenuta che richiama la leggendaria 365 GTB4 del 1969. Il design della fiancata accorcia dal punto di vista visivo il posteriore ed è caratterizzato dai muscoli prominenti sulle ruote, che danno così alla vettura un senso di potenza e di aggressività che rendono onore alle prestazioni del poderoso V12. Il proiettore full-LED integrato nel disegno dell’ingresso aria scolpito nel cofano motore contribuisce a enfatizzare il muscolo anteriore con un effetto drappo che avvolge la ruota anteriore.

Al posteriore i quattro fanali tondi, ispirati dalla tradizione Ferrari, sottolineano un disegno costruito su linee orizzontali e conferiscono alla 812 Superfast un’attitudine molto imponente e larga, riducendo otticamente l’altezza dello spoiler e della cabina.

Come in tutte le Ferrari, stile e funzioni aerodinamiche si plasmano al meglio in soluzioni e forme innovative. Due esempi sono il frontale multifunzionale che integra tra le altre l’ingresso a portelle dinamiche sulla parte anteriore del fondo, e il parafango posteriore che presenta un inedito by-pass aerodinamico per incrementare il carico. La nuova 812 Superfast debutta con il nuovo colore Rosso Settanta anni, creato appositamente per celebrare l’anniversario dell’azienda.

All’interno dell’abitacolo, la 812 Superfast si presenta completamente rinnovata. Appare evidente, infatti, una maggior caratterizzazione sportiva con un effetto flottante tra i componenti principali che dona all’insieme un’anima puramente sportiva, ma allo stesso tempo raffinata e essenziale. La plancia ha una struttura orizzontale passante che ingloba le bocchette aria e crea una scultura metallica.I nuovi sedili si distinguono per un’ergonomia ottimale e uno stile leggero e sportivo. Novità anche per l’interfaccia uomo-macchina, con nuovo volante e strumentazione, assieme al sistema di infotainment e climatizzazione di ultima generazione.

Ma veniamo al celeberrimo V12. A spingere la Ferrari ci pensa il nuovo motore V12 da 6.5 litri, in grado di erogare 800 CV. La coppia massima di 718 Nm si raggiunge a 7.000 giri. Il tutto si traduce in una velocità massima di oltre 340 km/h ed uno scatto 0-100 km/h in 2,9 secondi.

Commenti

commenti